Contattaci allo 0522 1607010 or info@due2lab.com

Progetto X-Drone

Progetto X-Drone

Teleoperazione Aptica di un UAV equipaggiato con uno spettrometro raggi-X per la rivelazione e l’identificazione di materiali radioattivi in contesti industriali.

Coordinatore scientifico: Andrea Zappettini (IMEM)
Partners:
CNR IMEM – http://www.imem.cnr.it
Università di Parma, Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione – http://www.dii.unipr.it/it

Progetto Bandiera “La Fabbrica del Futuro”, sottoprogetto 2,

Il progetto propone un sistema avanzato per la teleoperazione di un aeromobile a pilotaggio remoto (UAV) al fine di localizzare sorgenti radioattive in contesti industriali. L’identificazione e la localizzazione delle sorgenti radioattive viene eseguita equipaggiando il UAV con un innovativo detector di raggi X a stato solido CdZnTe. Grazie a questa tecnologia è possibile ottenere uno spettrometro raggi X leggero, compatto, spettroscopico, con bassissimi consumi energetici ed integrato direttamente sul UAV.

Il sistema sviluppato nel corso del progetto si rivolge a tutte le industrie su larga scala come acciaierie, segherie, imprese di costruzioni, centri di riciclaggio e discariche, le cui materie prime potrebbero contenere materiale radioattivo.
Grazie al nuovo sistema di teleoperazione aptica e allo spettrometro Raggi X CZT montato a bordo del drone, è possibile eseguire ispezioni anche in ambienti non strutturati nei quali l’ispezione completamente autonoma e l’ispezione completamente manuale risultano difficilmente applicabili.

Al contrario, il sistema sviluppato in questo progetto permette ad un’operatore esperto, assistito dal sistema di teleoperazione aptica, di focalizzare la ricerca solo su aree di particolare interesse ottimizzando, in questo modo, la durata di volo della missione a parità di fotoni misurati dallo spettrometro.

xdrone